| |   benvenuti sul nostro portale
Il Portale della Formazione
Servizi Turistici Integrati
Formazione Linguistica
Formazione Enti Locali
 
Formazione Enti Locali
 

MARKETING
  • Piani di marketing
  • Costumer care
  • Call center
  • FOTOVOLTAICO
  • Imprese
  • Privati
  • SICILIA - P.O. 2007/2013
  • Industria
  • Turismo
  • Cooperazione
  • Commercio
  • Artigianato
  • I NOSTRI SERVIZI PER LA P.A.
  • Controllo di gestione
  • Piano Esecutivo di Gestione
  • Formazione per L'Ente Locale
  • Finanzia l'Ente Locale
  • ITALIA: Finanziamenti e contributi
  • Imprenditoria Femminile
  • Legge Sabatini
  • Franchising
  • Microimprese
  • Artigianato
  • PRIVACY
  • Adempimenti delle Imprese
  • INTERNAZIONALIZZAZIONE
  • Finanziamenti agevolati
  • Assicurazioni
  • Partecipazioni
  • Area Balcanica
  • Area Mediterranea
  • Cina
  • Est Europeo
  • Utility
  • Visualizzatori
  • Sono stati rifinanziati con 80 milioni di euro gli incentivi per l’autoimpiego e l'autoimprenditorialità gestiti da Invitalia (D.Lgs. 185/2000).
    Da oggi sarà possibile presentare nuove domande di ammissione alle agevolazioni per iniziative da realizzarsi esclusivamente nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.


    Dal 18 Gennaio al via la presentazione delle domande per l'accesso ai contributi per l'agriturismo; scadenza 15 Aprile. Sono stati pubblicati due bandi uno al 75% ed uno al 50% a fondo perduto. Il primo con un massimo del contributo pari a 200.000,00 euro in regime De Minimis, il secondo in regime di aiuto con programmi di spesa massimo pari ad 800.000,00 euro. Chiamaci per un approfondimento sui bandi: 0934/572444 (opz. 1).

    Prorogata la scedenza della Misura 312 del PSR. Quasi un mese di tempo in più per potere avere progetti cantierabili. Sono ammissibili progetti in vari settori che favoriscano lo sviluppo economico delle aree rurali siciliane.

    Disponibile, ma in attesa di pubblicazione e registrazione alla Corte dei Conti, la graduatoria del bando per le imprese industria e servizi di cui alla linea di intervento 1,2 e 5 dell'obiettivo operativo 5.1.3 PO-FESR 2007/2013. graduatoria.pdf

    Con DDG n. 475 del 17/09/2012 è stata concessa una proroga di gg.30 (trenta) al termine di presentazione delle domande di cui al "BANDO PMI - PO FESR SICILIA 2007-2013 - ASSE 3 - LINEA DI INTERVENTO 3.2.2.4" - NUOVA SCADENZA 18 OTTOBRE 2012, ORE 12,00.

    Al via dal 22 Aprile la presentazione delle domande per la valorizzazione turistica dei territori della Rete Ecologica Siciliana. Potranno accedere le piccole e medie imprese (PMI) ubicate nei comuni nella RES e le ATS pubblico-private che operano nei comuni della Rete ecologica siciliana. Contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili. Per ulteriori chiarimenti chiama lo 0934- 572444 (int.1)

    Proroga al 13/02/2012 della scadenza del bando per investimenti nei settori manifatturiero e dei servizi di cui al Bando "imprese di qualità" - Obiettivo operativo 5.1.3 Linea di intervento 1.2 e 5. Linea di intervento 1.2 e 5. La decisione in funzione dei tempi necessari per ottenere le delibere da parte degli Istituti di Credito, condizione necessaria per l'ottenimento del contributo in conto impianti al 50%.

    Pubblicato bando con dotazione finanziaria che ammonta a € 47.438.250,000 nella GURS del 07/10/2011 obiettivo operativo 5.1.3, linea di intervento 1-2-5. Settori d’intervento: manifatturiero, estrattivo e servizi.

    Il Bando ha lo scopo di favorire la crescita economica attraverso sovvenzioni e finanziamenti rivolti alle imprese che intendano promuovere programmi di investimento produttivi nei settori manifatturiero, estrattivo e di servizi.

    In sostanza i beneficiari delle agevolazioni sono tutte le imprese rientranti nei codici ATECO 2007, così come indicati nel bando.

    L’intervento è concesso nelle seguenti tipologie (anche in combinazione tra loro):

    a) contributo in conto impianti;

    b) contributo in conto interessi;

    c) finanziamento agevolato.

    Il valore complessivo del contributo in conto impianti e dei finanziamenti non può essere superiore al 75% dell’importo complessivo delle spese ammissibili; in ogni caso, ai fini dell’ammissibilità, la copertura finanziaria dei programmi di investimento deve prevedere un apporto di mezzi finanziari esenti da qualsiasi elemento di aiuto pubblico in misura non inferiore al 25% degli investimenti ammissibili.

    I programmi d’investimento devono comportare spese complessivamente ammissibili non inferiori a 250.000,00 euro, per le attività di estrazione di minerali da cava, miniere e attività manifatturiere (classificazione attività economiche ISTAT 2007), e non inferiori ad € 100.000,00 per le altre attività ammissibili.

    Il valore massimo dell’agevolazione concedibile è pari ad euro 2.000.000,00

    Sono Ammissibili le spese relative a:

    a) progettazioni ingegneristiche dei lavori;

    b) suolo aziendale, sue sistemazioni e indagini geognostiche;

    c) immobili, opere murarie e assimilate, impianti generali e infrastrutture specifiche aziendali;

    d) macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli necessari all’attività amministrativa dell’impresa,

    e) programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;

    f) brevetti concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi.

    In relazione alle spese, è bene ricordare che le spese relative agli immobili, soprattutto se adibiti ad uffici, sostenute dalle imprese fornitrici di servizi possono essere ammesse alle agevolazioni nella misura in cui pertinenti e congrue secondo i parametri validi per le imprese industriali. A tale riguardo, la superficie per uffici può essere ritenuta pertinente, in via orientativa, nella misura di 25 mq. per addetto.

    Per maggiori informazioni  contattaci allo 0934/572444 (int.1), fax 0934/516478;

    Bando

    Decreto 21 settembre 2011

    Quasi tutti i settori industria ed estrattive sono ammessi al bando che prevede fondo perduto e c/interessi per nuovi investimenti.

    Disponibili oltre 47 Mln di euro del P.O. FESR 2007/2013. Contattaci per verificare l’ammissibilità del tuo investimento. Le procedure sono abbastanza complesse e vi saranno solo 90 giorni di tempo dalla pubblicazione per l’invio telematico.

    Pubblicate in GURS le graduatorie delle istanze presentate ai sensi dell’Art. 2 della legge regionale 16 dicembre 2008, n. 23 - P.O. FESR 2007/2013, Obiettivo operativo 5.1.3, linee di intervento 1, 4 e 5. scarica le graduatorie. I beneficiari riceveranno a breve il decreto individuale.

    E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 agosto 2011 il bando “Per la con­ces­sione di aiuti “in de min­imis”, in attuazione  del Pro­gramma Oper­a­tivo FESR 20072013,  ASSE 3, Obi­et­tivo Oper­a­tivo 3.1.2  “Poten­ziare le fil­iere pro­dut­tive con­nesse al pat­ri­mo­nio e alla pro­duzione cul­tur­ale e sostenere i pro­cessi di ges­tione inno­v­a­tiva della risorse cul­tur­ali”; il contributo previsto è pari al 70 % delle spese ammissibili.

    scarica il bando

    Finanziamenti diretti alla riqualificazione e alla ristrutturazione del trasporto merci, e quindi finalizzati al rafforzamento e alla crescita dell’impresa di autotrasporto, tendenti al miglioramento dei servizi offerti in termini di trasporto e di logistica,  i crediti potranno essere concessi oltre che per l’acquisto, la ristrutturazione e la costruzione di immobili per l’attività di impresa, anche per le seguenti tipologie di intervento:

    • Impianti tecnologici, informatici, telematici e satellitari per la tracciabilità dei percorsi e per l’ammodernamento aziendale;
    • Acquisto di semirimorchi per il trasporto combinato;
    • Acquisto di attrezzature per la movimentazione delle merci;
    • Interventi finalizzati alla sosta dei mezzi pesanti, al magazzinaggio e alla custodia delle merci.

    Dotazione finanziaria : €7.500.000,00

    Beneficiari: Impresa di autotrasportato che abbiano sede o unità operativa nel territorio regionale, iscritte all’Albo degli autotrasportatori in conto terzi


    Importo concedibile:
    L’importo del finanziamento è concesso alle imprese beneficiarie nella percentuale massima del 75% del programma di spesa ammesso che non potrà superare 516.000,00 euro.

    Il finanziamento viene concesso nei limiti previsti per gli aiuti d’importanza minore “de minimis” in applicazione del seguente regolamento (CE)

     n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006

     Tasso: Il tasso di interesse a carico dei beneficiari, sia per il credito di esercizio che per il credito per investimenti, è pari al 40% del tasso fissato dall’Unione Europea per ogni stato membro per il calcolo dell’equivalente sovvenzione nell’ambito degli aiuti a finalità regionale pubblicato sul sito: http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html maggiorato di un punto. Tale tasso è ridotto del 30% se i richiedenti sono società cooperative, consorzi ovvero giovani sotto i 40 annidi età.

    Ammortamento: il periodo di rimborso del finanziamento è commisurato all'importo del prestito concesso; in ogni caso non può superare il termine massimo di 120 mesi, dei quali 6 di preammortamento.

    Procedura per le presentazioni delle domande

    La domanda va inoltrata dal 25 luglio 2011 redatta su apposita modulistica e completa della documentazione prevista, pena la inammissibilità della stessa.

    2 ) Credito di esercizio in favore delle imprese di autotrasporto merci in conto terzi (C.R.I.A.S.)

    Finalità:

    Finanziamenti destinati alle esigenze finanziarie dell’impresa

    Dotazione finanziaria:

    • € 7.500.000,00 (Settemilionicinquecentomila)

    Beneficiari:

    ·         Impresa di autotrasportato che abbiano sede o unità operativa nel territorio regionale, iscritte all’Albo degli autotrasportatori in conto terzi

    Importo concedibile:

    ·         L’importo del finanziamento è concesso alle imprese beneficiarie fino a un massimo di €.50.000,00 da erogare nella misura massima del 50% del volume d’affari risultante dall’ultima dichiarazione ai fini IVA.
    I finanziamenti superiori ad € 10.000,00 dovranno essere assistiti da idonea garanzia reale ovvero da fideiussione assicurativa o bancaria per la durata dell’ammortamento più quattro mesi. Il finanziamento viene concesso nei limiti previsti per gli aiuti d’importanza minore “de minimis” in applicazione del seguente regolamento (CE)  n. 1998/2006 della Commissione del 15 dicembre 2006

     Tasso:

    ·         Il tasso di interesse a carico dei beneficiari, sia per il credito di esercizio che per il credito per investimenti, è pari al 40% del tasso fissato dall’Unione Europea per ogni stato membro per il calcolo dell’equivalente sovvenzione nell’ambito degli aiuti a finalità regionale pubblicato sul sito: http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html maggiorato di un punto. Tale tasso è ridotto del 30% se i richiedenti sono società cooperative, consorzi ovvero giovani sotto i 40 annidi età.


    Ammortamento:

    ·         il periodo di rimborso del finanziamento è commisurato all'importo del prestito concesso; in ogni caso non può superare il termine massimo di 36 mesi, dei quali 4 di preammortamento.


    Procedura per le presentazioni delle domande

    ·         La domanda va inoltrata dal 25 luglio 2011 in via telematica, accedendo all’apposita pagina web del sito C.R.I.A.S.

    Tasso:

    Il tasso di interesse a carico dei beneficiari, sia per il credito di esercizio che per il credito per investimenti, è pari al 40% del tasso fissato dall’Unione Europea per ogni stato membro per il calcolo dell’equivalente sovvenzione nell’ambito degli aiuti a finalità regionale pubblicato sul sito: http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html maggiorato di un punto. Tale tasso è ridotto del 30% se i richiedenti sono società cooperative, consorzi ovvero giovani sotto i 40 annidi età.

    Ammortamento:

    il periodo di rimborso del finanziamento è commisurato all'importo del prestito concesso; in ogni caso non può superare il termine massimo di 36 mesi, dei quali 4 di preammortamento.


    Procedura per le presentazioni delle domande

    La domanda va inoltrata dal 25 luglio 2011 in via telematica, accedendo all’apposita pagina web su questo sito. Ogni mese verrà pubblicata su questo sito la graduatoria delle imprese che potranno usufruire del finanziamento, rispettando l’ordine cronologico di presentazione.
    Le imprese inserite utilmente nella graduatoria dovranno entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria stessa inoltrare alla sede di Catania, Corso Italia 104, la domanda di finanziamento con la documentazione.


    Erogazioni

    L’erogazione del finanziamento è subordinata alla verifica da parte della CRIAS dell’ inesistenza a carico dell’impresa di protesti, e di procedure concorsuali e fallimentari ed avverrà mediante bonifico bancario, al netto degli interessi.

    Di prossima pubblicazione in GURS una nota esplicativa con la quale dovrebbe essere data la possibilità di integrare gli allegati tecnici e probabilmente anche l’attestazione bancaria entro i trenta giorni successivi alla scadenza.

    La scadenza del 04 – Giugno  (sabato) slitta al 06 – Giugno (Lunedì) entro le ore 13:00.

    Pubblicato il bando per la concessione di agevolazioni a fondo perduto in favore delle PMI per lo Sviluppo sperimentale e l'innovazione. Percentuale di fondo perduto fino al 75%. Scadenza il 31 Maggio. Scarica il  bando o chiama in segreteria per ulteriori informazioni.

    Bando fondo perduto sul turismo pubblicato nella GURS del 04 Febbraio.
    Le imprese hanno 120 giorni di tempo per la presentazione delle domande corredate da tutti i documenti previsti.

    Il bando, atteso dallo scorso anno, potrebbe avere finalmente la pubblicazione in GURS in tempi rapidi. Si sbloccano così 125.000,00 di euro per le strutture ricettive dell'isola. Le istanze ed i progetti per l'accesso al fondo perduto (50%) dovranno essere presentati entro 120 gg dalla pubblicazione in GURS. Per gli approfondimenti vai nella sezione riservata.

    Presentazione telematica a partire dal 9 dicembre per l'accesso al contributo in c/impianti e finanziamento a tasso agevolato per investimenti nell'ambito della produzione di beni strumentali funzionali allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili e al risparmio energetico nell'edilizia.

    Presentazione telematica a partire dal 10 dicembre per la presentazione delle istanze per l'accesso al contributo in c/impianti e tasso agevolato per programmi di investimento finalizzati all'industrializzazione dei risultati di programmi qualificati di ricerca e sviluppo sperimentale.

    Le istanze telematiche per l'accesso al contributo in c/impianti ed a tasso agevolato possono essere trasmesse a partire dall'8 dicembre.  Sono ammissibili investimenti per investimenti produttivi nelle aree tecnologiche dell'efficienza energetica, della mobilità sostenibile, delle nuove tecnologie della vita, delle nuove tecologie per il made in Italy e delle tecnologie innovative per i beni e le attività culturali.

    La scadenza del bando per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione è stato prorogato di ulteriori 30 giorni. Il nuovo termine di scadenza è il 30 di Novembre. Sul sito dell'Assessorato alle attività produttive le FAQ che hanno determinato l'esigenza di una ulteriore proroga per chiarimenti e precisazoni.

    La scadenza del bando per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione è stato prorogato di 30 giorni. Il nuovo termine di scadenza è il 30 di Ottobre. Con la pubblicazione del decreto dell'Assessorato alle Attività produttive nella GURS del 24/09/2010 vengono concessi trenta giorni aggiuntivi rispetto al precedente termine. il bando è in attuazione della linea d'intervento 4.1.1.1 del P.O. FESR Sicilia 2007-2013.

    Pubblicato sulla GURS del 24/09/2010 il decreto direvoca del bando sul turismo. Dovrebbe essere riproposto, con rettifiche ed integrazioni, entro la fine del mese di ottobre con scadenza a 90 gg dalla pubblicazione. La revoca è legata alla necessità di integrare in varie parti il bando ed eliminare diversi aspetti di incertezza.

    Pubblicato nel Supplemento Ordinario n°2 della GURS del 16 luglio 2010 il bando che prevede contributo a fondo perduto pari al 50% per le imprese turistiche in attuazione del P.O. FESR 2007/2013- linea d'intervento 3.3.1.4.

                E' stato pubblicato nel Supplemento ordinario della Gurs del 02 Luglio 2010 l’avviso pubblico per la concessione delle agevolazioni in favore della ricerca, sviluppo ed innovazione previste dall’art 5 della legge regionale 16 dicembre 2008, n. 23 in attuazione della linea di intervento 4.1.1.1. del P.O. FESR Sicilia 2007/2013.

    Prossimamente verrà pubblicata nella GURS il bando che prevede contributo a fondo perduto pari al 50% per le imprese turistiche in attuazione del P.O. FESR 2007/2013- linea d'intervento 3.3.1.4.
     Pag.  / 3   65 record/pag:
    Torna Stampa i dati
     Synthesis Consulting Srl - P.I. 01567580855                        Sei il visitatore n° 450256 dal 29/06/2005

    Bandi488.it - Web made by TechMA
    Tutti i diritti sono riservati - E' vietata la riproduzione anche parziale

    Synthesis Consulting srl non può essere ritenuta responsabile per danni diretti o indiretti o accidentali che possano derivare dall'uso del sito Bandi488.it o delle informazioni in esso contenute, né potrà essere ritenuta perseguibile per l'uso del contenuto del sito pubblicato in Rete.